Seleziona una pagina

In Valtellina l’estate è la stagione ideale per esperienze outdoor per tutta la famiglia: potrai scoprire 60 rifugi, parchi e riserve naturali, fare moto all’aria aperta, rilassarti alle terme, senza dimenticare gli eventi organizzati dalle località turistiche. In questo post i miei consigli su come trascorrere l’estate 2018 in Valtellina!

L’estate è ufficialmente iniziata e con essa il countdown per le vacanze o un fine settimana via dalla città. In Valtellina quest’estate ci sono proposte outdoor ed eventi per tutti i gusti. Per non farti perdere la bussola ecco la mia lista aggiornata delle esperienze 2018 da non perdere in Valtellina.

L’escursione a bordo del Trenino Rosso del Bernina Unesco

Sempre lui l’indiscussa star della vacanza in Valtellina! L’estate è perfetta per un viaggio a ritmo lento da Tirano, raggiungibile dalla stazione di Milano Centrale con Trenord, fino a St. Moritz. Due ore e mezza di panorami mozzafiato, da percorrere gustando, come in un film che scorre fuori dai finestrini, il contrasto tra il verde delle distese di prati della Valtellina e della Valposchiavo, il bianco immacolato dei ghiacciai del Passo del Bernina, l’azzurro dei laghi alpini e le fioriture degli alpeggi in alta quota. In questa stagione ti consiglio assolutamente di acquistare i biglietti in anticipo qui per evitare code alla biglietteria o, peggio, sold-out improvvisi. Ricorda anche che a bordo treno non è previsto il servizio di guida turistica, che puoi però prenotate contattando In Valtellina. Se vuoi partire rilassato, metti in conto di arrivare a Tirano la sera prima e di pernottare una notte, così da avere tutta la giornata disposizione per l’escursione sul Trenino. Il mio consiglio? Il nuovissimo b&b di design le Stanze del Trenino Rosso nel cuore del centro storico di Tirano, a 5 minuti a piedi dalla partenza del Trenino del Bernina.

 

Una giornata alle Terme

Perfette per un giorno di pioggia, rinfrescanti e rigeneranti se fuori fa caldo, le terme di Valtellina sono un vero must per fare il pieno di relax e benessere. Con un’offerta termale all’avanguardia e tre strutture a Bormio e in Valdidentro, la Valtellina è la destinazione perfetta per abbinare montagna, benessere e divertimento nel cuore delle Alpi. Ricchissima l’offerta di trattamenti termali disponibili e ampio il calendario di eventi organizzati dalle strutture termali per quest’estate Anche in questo caso vale il consiglio che ti ho dato sopra: meglio prenotare i biglietti d’entrata giornalieri in anticipo qui.

 Pedalare lungo il Sentiero Valtellina 

Il Sentiero Valtellina, insieme alla ciclabile della Valchiavenna, è una delle ciclovie alpine più lunghe, suggestive e panoramiche, ma soprattutto adatto a tutta la famiglia. La ciclabile si snoda per oltre 100 chilometri nel fondovalle lungo i fiumi Adda e Mera, presenta un andamento (quasi) completamente pianeggiante e offre lo spunto di percorrerla a tappe, alternando le pedalate nel verde a soste per visitare i paesi e i borghi disseminati lungo il percorso, ricchi di chiese, palazzi e scorci di dimore contadine, oppure per un picnic in una delle aree di sosta attrezzate lungo il sentiero. La ciclabile è ben segnalata e potrà essere naturalmente percorsa in entrambe le direzioni, secondo le tue preferenze e le necessità logistiche. Considera inoltre che la linea ferroviaria Milano-Tirano di Trenord che attraversa la valle corre quasi sempre vicina al Sentiero Valtellina, permettendoti così di salire in treno con la bicicletta al seguito quando la fatica si fa sentire. Segnati che Visit Valtellina ha messo a punto un pacchetto ad hoc per bikers.

Trascorrere una giornata da contrabbandiere 

Il Sentiero dei contrabbandieri è un percorso storico-escursionistico che unisce le due località di Viano in Valposchiavo con Tirano in Valtellina. Potrai fare questa bellissima escursione di una giornata lungo i sentieri battuti un tempo dai contrabbandieri anche con una guida turistica, per conoscere da vicino la storia e le storie del contrabbando tra Italia e Svizzera. Il programma dell’escursione prevede il trasferimento con il Trenino del Bernina da Tirano a Brusio, il soft trek con guida e il pranzo del contrabbandiere a base di prodotti tipici valtellinesi in un ristorante lungo il percorso. Chiedi le date e il programma dettagliato qui.

Una gita a Livigno

A Livigno è impossibile annoiarsi, perché la località offre una miriade di spunti per praticare sport, compiere escursioni e fare soste di gusto nei ristoranti e nei rifugi in quota. Ti segnalo il bel sentiero tra la Forcola di Livigno e il Passo Bernina, percorribile sia a piedi che in mountain-bike e con superbe vedute sul ghiacciaio del Pizzo Cambrena e sui laghi del Passo Bernina (se viaggi in auto parcheggia al parcheggio 10 lungo la strada per il Passo della Forcola). E non dimenticare che Livigno è zona extra-doganale, quindi un vero paradiso se ami lo shopping, che qui è anche conveniente perché la zona è extradoganale. Prendi nota!

Una giornata di sci al Passo dello Stelvio

Parlare dello Stelvio, il leggendario Passo alpino che collega la Valtellina con l’Alto Adige, significa parlare di uno storico crocevia tra nazioni, teatro di leggendarie imprese sportive legate al Giro d’italia, ma anche noto per le vicende storiche legate alla Grande Guerra. Oggi il Passo dello Stelvio è un colorato microcosmo fatto di hotel, negozi di souvenirs, di ciclisti e motociclisti in transito, ma soprattutto una grande meta per lo sci estivo, grazie al suo splendido ghiacciaio alpino. Come perderti l’esperienza di tracciare curve perfette in piena estate, diventando parte la leggenda?

Un’escursione in quota per raggiungere un rifugio

Immagina di salire in quota lungo un sentiero tra pascoli profumati di fiori o un imponente bosco di conifere a fare da cornire. Immagina di fare sosta in un rifugio per ammirare marmotte e stanbecchi e per una piacevole sosta gourmet. Insomma, una vacanza estiva in Valtellina non è completa senza una giornata da trascorrere in alta quota con la famiglia e con gli amici. In Valtellina ce ne sono di bellissimi, richiedi qui la nuova mappa con tutti i dettagli qui.

Un assaggio di pizzoccheri (o di sciatt, o di polenta taragna…)

La Valtellina è un paradiso per i gourmet e wine lovers. Pensa solo agli antipasti a base di salumi e bresaola, a primi piatti come i pizzoccheri o gli sciatt, alla polenta servita con gustosi piatti di carni, ai formaggi d’alpeggio, ai dolci, alle mele e al miele di montagna, per non parlare dei vini, delle eccellenti birre artigianali e dei distillati. Insomma, la Valtellina è la scelta perfetta per un viaggio di gusto a 360°. Se desideri conoscere i ristoranti della tradizione, i rifugi gourmet in quota, un’enoteca, i migliori indirizzi dove fare shopping di gusto invia semplicemente una mail qui.

Un wine tour in cantina

Come sai, la Valtellina è terra di grandi nebbioli che sempre di più attirano l’interesse di appassionati enonauti. Nel fondovalle vitato del versante retico della valle le storiche case vinicole accolgono volentieri i visitatori per offrire intense degustazioni di nebbiolo. Un wine tour con degustazione, o semplicemente una visita in una delle storiche case vinicole della valle, è un’esperienza da non perdere durante una vacanza in Valtellina. Richiedi i programmi  per foodies e wine-lover, i wine&gourmet tours per gruppi e viaggiatori individuali, le wine experiences con il sommelier, gli shopping tours presso i produttori qui.

Un trek lungo uno storico sentiero da Tirano

Se, come me, ami i trekking a tappe lungo le vie storiche, impazzirai per questo trek: la Via Albula-Bernina da Tirano a Thusis, bellissimo sentiero di 136 chilometri che parte dalla Valtellina e corre in gran parte lungo la linea della Ferrovia Retica superando i passi del Bernina e dell’Albula, da percorrere a passo lento a tappe e in più con la possibilità di salire a bordo del Trenino Rosso quando la stanchezza si fa sentire… Insomma, un’esperienza da provare! Prepara zaino e scarponcini e prenota il pacchetto ad hoc comprensivo di pernottamenti e materiale informativo qui.

Call Now Button