Seleziona una pagina

Hai acquistato dei biglietti per il Trenino Rosso del Bernina o stai pensando di acquistarne o regalarne uno? Ecco quello che c’è da sapere per l’entrata in Svizzera e il rientro in Italia:

N.B.: questo articolo verrà continuamente aggiornato insieme alle norme anti-covid. Potrete quindi tornare su questa pagina anche più volte per evitare di essere colti impreparati. Al momento, l’articolo è aggiornato al 05 gennaio 2022.

1. Obbligo della mascherina

In Svizzera vige l’obbligo di indossare la mascherina sui mezzi di trasporto pubblici (ad eccezione delle carrozze aperte) e anche nelle aree chiuse delle stazioni ferroviarie e nei negozi. Sono esentati da tale obbligo i bambini fino a 12 anni e le persone che per motivi particolari, segnatamente di natura medica, non possono indossare mascherine facciali. Nessuna maschera è richiesta sui marciapiedi delle stazioni.

Si potrà mangiare e bere nei trasporti pubblici. In quei momenti la mascherina potrà essere tolta. Per proteggere sé stessi e gli altri viaggiatori, i clienti dovranno provvedere di propria responsabilità a essere provvisti di mascherine quando viaggiano con i trasporti pubblici.

 

2. Entrata in Svizzera

Green Pass e Tampone

A causa della pandemia di COVID-19 l’entrata in Svizzera è soggetta a disposizioni particolari: è richiesto oltre a Green Pass, anche un tampone antigenico rapido (quello della farmacia, per intenderci) effettuato non più di 24 ore prima dell’ingresso in Svizzera oppure un test PCR negativo (eseguito non più di 72 ore prima).

Sono esentate dall’obbligo del test le persone che:

      • non hanno ancora compiuto 16 anni, a meno che non provengano da un Paese con una variante preoccupante del virus;
      • possono attestare mediante un certificato medico che, per motivi medici, non possono sottoporsi al test per il SARS-CoV-2;
      • sono residenti in regioni confinanti con la Svizzera (Regione Piemonte, Regione Valle d’Aosta, Regione Lombardia, Regione Trentino/Alto Adige);

Modulo di entrata

Chiunque entri in Svizzera deve presentare un modulo di entrata compilato, che trovate qui.

Compilate il modulo di entrata elettronico prima dell’entrata in Svizzera utilizzando un computer o uno smartphone. Dopo aver compilato il modulo online, riceverete per e-mail un codice QR di conferma. Conservatelo, vi servirà per i controlli all’entrata in Svizzera. Ai controlli potrete mostrare il codice QR sul vostro smartphone o una conferma stampata.

Sono esentate dall’obbligo di presentare il modulo di entrata le persone che:

  • sono residenti in regioni confinanti con la Svizzera (Regione Piemonte, Regione Valle d’Aosta, Regione Lombardia, Regione Trentino/Alto Adige);

Fonte: Ufficio Federale della Sanità Pubblica della Confederazione Svizzera

3. Ritorno in Italia

Green Pass e Tampone

Per il rientro in Italia è richiesto, oltre a Green Pass, anche un tampone antigenico rapido (quello della farmacia, per intenderci) effettuato non più di 24 ore prima dell’ingresso in Italia oppure un test PCR negativo (eseguito non più di 72 ore prima). Questo vale anche per le persone “vaccinate” o “guarite dal Covid”.

Sono esentate dall’obbligo del test le persone che:

      • non hanno ancora compiuto 12 anni, a meno che non provengano da un Paese con una variante preoccupante del virus;
      • possono attestare mediante un certificato medico che, per motivi medici, non possono sottoporsi al test per il SARS-CoV-2.

Modulo di entrata

Chiunque entri in Italia deve presentare un modulo PLF compilato, che trovate qui.

Compilate il modulo di entrata elettronico utilizzando un computer o uno smartphone. Dopo aver compilato il modulo online, riceverete per e-mail un codice QR di conferma. Conservatelo, vi servirà per i controlli all’entrata in Svizzera. Ai controlli potrete mostrare il codice QR sul vostro smartphone o una conferma stampata.

Sono esentate dall’obbligo di presentare il modulo le persone che:

  • risiedono nella zona di confine e ad un massimo di 60 km dalla frontiera con l’Italia.

Fonte: Viaggiare Sicuri, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica Italiana

 

Call Now Button