Seleziona una pagina

La cinquecentesca Basilica, i palazzi del centro storico, piccoli borghi in quota, buona tavola e il Trenino Rosso del Bernina: il nostro viaggio nei borghi di Valtellina inizia a Tirano.

Andar per borghi in Valtellina

Immersi nei vigneti e circondati dai monti, i borghi della Valtellina sono piccoli gioielli tutti da scoprire e un ottimo punto di partenza per una vacanza green 2021 con la famiglia o con gli amici.

Quali sono i borghi da non perdere quando si va in Valtellina?

Iniziamo il nostro viaggio da Tirano, città slow, città del vino e, dal 1910, punto di partenza e arrivo del famoso Trenino Rosso del Bernina

Tirano, dove le Alpi incontrano i vigneti

Dimentica la fretta, Tirano è città slow. Prenditi un po’ di tempo per scoprire la cinquecentesca Basilica di Madonna di Tirano, posta al crocevia tra Valtellina e Svizzera e per ammirare il suo straordinario organo barocco alto quasi 15 metri, uno dei più belli in Europa!

Passeggia per i vicoli del centro storico, il più esteso della Valtellina, racchiuso da tratti di mura che Ludovico il Moro fece erigere alla fine del XV secolo e fermati ad ammirare le tre imponenti porte di accesso, in primis Porta Poschiavina con i suoi affreschi. Dirigiti verso Porta Bormina e lasciati emozionare dai Palazzi dell’aristocrazia tiranese, che al loro interno ospitano bellissimi tesori nascosti. Fai un tuffo nel passato e da Porta Milanese sali fino ai resti dell’antico castello di Santa Maria, con il profilo del suo mastio in posizione dominante sulla città.

Parti per un viaggio nella vita contadina visitando il Museo Etnografico Tiranese oppure percorri le antiche vie del contrabbando eroico: il modo migliore per scoprirle è con le visite guidate di In Valtellina.

E dopo tutto questo girovagare concediti una sosta di gusto in uno dei tanti ristoranti e trattorie dove potrai degustare i piatti tipici del territorio come pizzoccheri, sciatt e polenta taragna all’altezza di una città slow e città del vino, prima di un buon sonno ristoratore in uno dei b&b del centro storico di Tirano. Noi ti consigliamo il romantico b&b Le Stanze del trenino Rosso  a 5 minuti a piedi dalla partenza del Trenino Rosso: travi di legno a vista, panorama sul fiume Adda e colazione a km 0 al risveglio!

Il giorno successivo, non appena potremo tornare a viaggiare, svegliati presto e parti per l’escursione a bordo del Trenino Rosso del Bernina, patrimonio Unesco dal 2008, fino alla scintillante St. Moritz. Per non lasciare nulla al caso acquista online il tuo biglietto qui: https://www.visit-valtellina.com/it/acquista.html: salterai la coda alla biglietteria e salirai direttamente sul Trenino Rosso all’orario desiderato!

Quest’estate 2021 metti in programma una visita a Tirano, borgo ricco d’arte e di storia, tra escursioni, buona tavola e grandi panorami alpini.

Pianifica il tuo viaggio

Per pianificare al meglio il tuo viaggio a Tirano invia un’e-mail a Visit Valtellina qui: oppure chiama direttamente il numero: 0342-705619 da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00, il martedì e giovedì anche dalle 14.00 alle 17.00. Ti aiuteremo a costruire l’itinerario su misura per te, la tua famiglia o il tuo gruppo di amici!

 

Cosa vedere a Tirano

La Basilica della Madonna di Tirano

Il Museo Etnografico Tiranese

Il centro storico con i resti delle mura sforzesche e le porte Poschiavina, Bormina e Milanese

I resti del Castello di Santa Maria

Le chiese di Santa Perpetua (XI sec.), San Martino, Sant’Agostino, San Rocco

I Palazzi Salis, Marinoni, Pretorio, San Michele, Torelli, Foppoli, Quadrio Curzio, Casa Mazza, Buttafava, Visconti-Venosta, Andres, Merizzi, Lambertenghi.

Le frazioni Roncaiola, Baruffini e Cologna

I Sentieri del contrabbando verso la Svizzera

 

Call Now Button